/// DOPPELKONZERT

installazione sonora
/// DOPPELKONZERT
Polisonum [IT] /// Filippo Lilli / Federico Peliti / Donato Loforese

Doppelkonzert è una scultura apparentemente silente. Una presenza totemica a omaggio del materiale di cui è composta: 12 tubi in ferro color nero che si raccolgono su una base quadrata a sostegno della loro verticalità. Materiali destinati all’assemblaggio, frutto del lavoro rituale del fabbro, i tubi di forma cilindrica sono composti del metallo anticamente più diffuso.

Doppelkonzert è una parola che proviene dal mondo della musica classica, una forma strumentale di concerto realizzata da due solisti. La scultura è il risultato di una ricerca sonora che esplora il confine tra oggetti di funzione industriale e strumenti musicali.
Un software automatizzato, programmato per la scultura, elabora e riconsegna la composizione sonora ascoltabile in cuffia per 2 persone per volta. I fruitori divengono parte del processo sonoro, come i due solisti, che accompagnati dall’orchestra ambientale, partecipano alla realizzazione dell’opera.
Doppelkonzert ha una partitura musicale: una restituzione visuale di segni che traducono suoni mai scritti in musica.

photo © Futura Tittaferrante

Polisonum is an artistic research collective that make use of sound as a method and device to investigate the metamorphosis of historical and contemporary places, of geographies and landscapes. Polisonum trademark is its research focused on listening and interpreting the places in which it operates, natural or anthropic, through installations that render back sonic traces of a long gone identity or hardly noticeable in the space where they live. The collective comprise several figures that intersects multiple disciplines such as visual arts, sound engineering and interaction design. The heart of its practice and starting point for every research is the relation between spaces and the sonic streams that animate it: the works of Polisonum become in turn sound portraits and containers of stories, transformations and evolutions. The installations, conceived as open artworks, invite for the audience to intervene and participate, turning it into an integral and necessary element of every project.

,

Dettagli

  • Casale

  • via madonna delle virtù

  • MATERA

  • 1 - 29 Sett. 2019

  • dal mercoledi (Wed) alla domenica (Sun) | h 10-13 / 16-19

  • ingresso col passaporto Matera 2019 / included in the Matera 2019 passport