PLAID + Bruno ZAMBORLIN

La performance realizzata da Bruno Zamborlin e dal gruppo musicale The Plaid si avvale dell’utilizzo del software “Mogees Pro” ovvero di un sensore che può essere attaccato a qualunque tipo di oggetto (alberi, tavoli, attaccapanni, una porta) e riconoscendo le vibrazioni create quando si percuote l’oggetto, le trasforma in musica. A Matera, gli artisti faranno letteralmente suonare gli oggetti dando luogo a una performance musicale coinvolgente. Bruno Zamborlin, fondatore di Mogees, la start up che ha creato lo strumento degli strumenti: quello in grado di produrre musica attraverso ogni oggetto che ci circonda. Si tratta di un sensore che, attaccato a un albero o alla fusoliera di un aereo – o a una porta, a un tavolo, a un attaccapanni -riconosce le vibrazioni create quando percuoti l’oggetto e le trasforma in musica, in modo da permetterti di “suonare l’oggetto” attraverso un’innovativa mobile app.

Plaid sono un duo di musica elettronica britannico, formato da Ed Handley e Andy Turner. La loro musica è un mix di atmosfere ambient e ritmiche ripetitive di matrice IDM. Hanno collaborato con cantanti come: Mara Carlyle, Nicolette e Björk, e hanno pubblicato presso etichette all’epoca indipendenti come: Peacefrog, Black Dog Productions, e Warp Records.

 

Dettagli

  • Piazzetta Pascoli

  • [in alternativa CASA CAVA]

  • Matera(MT)

  • 11 Ottobre 2018

  • 21:00

  • FREE